Cerca
Tracce
Longform
Umani
About
A questa non si riesce a mettere una didascalia divertente. Da sinistra, Chris Cornell, Jeff Ament, Matt Dillon, Layne Staley, Cameron Crowe sul set di Singles

Mudhoney

Overblown

Pur essendo sostanzialmente una commedia sentimentale, il film Singles finì per propagandare una versione romantica della città, esattamente ciò di cui aveva bisogno la macchina dei mass media per continuare a sfruttare il filone grunge. Improvvisamente la piovosa e remota città del Nordovest diventava nell’arena pubblica il paradiso di ventenni sfaccendati e rocker in erba, una culla accogliente per un’eterna giovinezza fatta di sogni rock, serate ai concerti, lavori poco impegnativi nelle caffetterie. Un sogno bohémien. […] Il nuovo status di Seattle rafforzava l’interesse verso il grunge, e viceversa. La sensazione, in città, è che fosse un incredibile scherzo da cui tutto sommato qualcosa ci si poteva trarre. È un modo di pensare simbolizzato da Overblown, la canzone dei Mudhoney inclusa nella colonna sonora di Singles che si apriva con una massima fulminante: «Tutti ci amano, tutti amano la nostra città, è per questo che ultimamente penso di andarmene».

HVSR per posta: