New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Corpus Delicti: All That Scares
Ragazzi disordinati

Corpus Delicti
All That Scares

Il quarto album perduto.

In seguito alla pubblicazione di Obsessions, i Corpus Delicti non smettono di registrare, preparandosi a quello che avrebbe dovuto essere il quarto album. E a giudicare dai brani che ci restano (alcuni pubblicati su compilation, altri su ristampe e altri ancora rimasti ufficialmente chiusi nel cassetto) è davvero un peccato che alla fine abbiano deciso di buttare tutto all’aria per passare ad altro. I pezzi (poco meno di una decina) erano davvero validi, la continuazione naturale del sound dei francesi, che non avevano paura di sperimentare in fase di composizione. Ma, come dicono da quelle parti, c’est la vie.

Ai fan non rimane che scartabellare tra le varie pubblicazioni e farsi un proprio, personale quarto disco, dove nessun brano suona come uno scarto e ce n’è per tutti i gusti: dall’ipnotica The Shelter alla saltellante Dancing Ghost, passando per la tetra Night Hunt, l’evocativa Out of Steam, la romantica Empty, o l’inedito senza ancora un titolo che chiudeva alcune date francesi del 1995.

Vale la pena dunque dare un ascolto a questa All That Scares, per più motivi. Primo: ha trovato un posto fisso come bis finale nelle recenti date della reunion, a dimostrazione di quanto – con il senno di poi – la band credesse davvero in quei brani. Secondo: è un piacere ascoltarli mentre si avvitano attorno a un mantra apparentemente semplice, che mentre procede tende sempre di più a perdere il controllo fino all’apparente caos finale. Un esempio di pura psichedelia goth fatta con gusto, stile e anima.

La strada sembrava davvero spianata a questo punto. E invece.

Corpus Delicti 

↦ Leggi anche:
Traccia: Corpus Delicti: Broken (First Mix)
Traccia: Corpus Delicti: Chaos
Traccia: Corpus Delicti: Dragon Song
Traccia: Corpus Delicti: Dusk of Hallows
Traccia: Corpus Delicti: Head Cut
Traccia: Corpus Delicti: Masquerade
Traccia: Corpus Delicti: Motherland
Traccia: Corpus Delicti: The Acrobat
Traccia: Corpus Delicti: Twilight

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!