New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Non è tutto reggaeton quel che esce da Ibiza.

A molti il nome di Eddie Chacon non dirà granché, ma si tratta di un artista – proveniente da un certo sottobosco per musicofili – che ha assolutamente un background che conta. Dopo un periodo adolescenziale in una garage band della metà degli anni ‘70 con il fondatore dei Faith No More Mike Bordin e il futuro bassista dei Metallica Cliff Burton, si fa un nome cantando musica allegrotta e radio-friendly nel duo soul pop Charles & Eddie all’inizio degli anni ‘90 (qualcuno magari magari si ricorda la loro hit Would I Lie to You? dal loro debutto del 1992), progetto che finisce poco dopo. A seguito della scomparsa del partner, Chacon si reinventa quindi direttore creativo e fotografo di moda, mettendo un punto (momentaneo) alla sua carriera di cantore.

Sarà stato l’influsso del nuovo partner John Carroll Kirby – produttore e pianista esperto che ha lavorato con Solange, Frank Ocean, Steve Lacy e Harry Styles – o l’aria ispiratrice di Ibiza, ma Chacon è tornato con un signor disco che prosegue il già buon lavoro del precedente, Pleasure, Joy and Happiness, del 2020.

Costruita sulle fondamenta di leggende del soul come Marvin Gaye e Curtis Mayfield, la title track si offre come emblema di questa musica tenue eppure labirintica, che riempie gli spazi tra i testi semplici dell’artista losangelino. Guidata dalla produzione elegante di Kirby e dal gioco del Fender Rhodes, la strumentazione fluida e piena di sentimento prende vita con flauti simili a uccelli, ritmi di bongo infusi di samba e battiti di mani comuni, che trasudano nelle vene del disco. Il video musicale della traccia offre uno sguardo dietro le quinte del processo di registrazione utopico ai 64 Sound Studios di Los Angeles, con Chacon, Kirby e una sfilza di musicisti, con gli occhi chiusi, che dondolano la testa all’unisono. Tutto molto semplice, ma tutto molto bene.

Certo, Ibiza è in genere conosciuta soprattutto per la vita notturna, ma anche lontano dai rave infiniti e dalle feste dissolute, la bellezza naturale dell’isola può essere qualcosa in cui, evidentemente, perdersi affascinati. Nell’ottobre 2021, Chacon e Kirby sono appunto fuggiti sull’isola spagnola, prendendo il sole e riposandosi sotto la vegetazione lussureggiante mentre registravano una raccolta di groove e meditazioni sensuali sull’amore, sulla perdita e sull’esperienza umana in toto. Mentre le ascoltiamo, non possiamo che sentirci allo stesso tempo un po’ losangelini e un po’ mediterranei: alla fine delle vacanze, con quella malinconia settembrina che prelude a un tenue contrappunto assorto.

Eddie Chacon John Carroll Kirby 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!