Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Vodun: Mawu
Roots bloody roots

Vodun
Mawu

Quasi non ci si crederebbe, ma nel 1995 gli Skunk Anansie esordirono con un album bello, grintoso e pregno di messaggi interessanti; qualcuno li definì persino «la risposta britannica ai Rage Against the Machine» e lì per lì non sembrava una fesseria enorme. Sulla loro discografia successiva è meglio stendere un velo pietoso (e quando pensi che abbiano toccato il fondo del barile, ti ritrovi Skin a fare la macchietta in tv). Sebbene con minore abilità e varietà compositiva, i Vodun ci hanno ricordato le buone vibrazioni di Paranoid & Sunburnt – non solo perché hanno una brava cantante di colore al microfono. Picchiano duro, a volte forse fin troppo, e parlano di voodoo, femminismo, integrazione razziale e altri argomenti non banali. Dal vivo, la loro musica assume una connotazione tribale ancor più intrigante. Magari non è nata una stella, ma vale la pena prendere appunti.

Angelo Mora
Angelo Mora

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:


E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu?

Sei già abbonato? Accedi!


.