Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Solange: Cranes In The Sky
I tempi impongono sobrietà
↤ Tracce

Con una sorella come Beyoncé che puoi fare? O arrenderti o tentare di superarla a sinistra sul terreno della coolness. Cranes in the Sky parla del processo attraverso cui devi passare per buttarti alle spalle una brutta esperienza, un trattato sonoro sul dolore e l’evasione dalla realtà. Non è chiaro di cosa si tratti, forse la fine del matrimonio della cantante o forse l’esperienza stessa d’essere afroamericana che è al centro del suo ultimo album. Fatto sta che Solange Knowles ha ripescato un provino che Raphael Saadiq le aveva inviato nel 2008 e l’ha trasformato in una esperienza sonora minimale ed espressiva, fra intrecci vocali soul sfiziosi, un basso denso così, note incoerenti che rischiano di fare deragliare il ritornello. Niente da fare, comunque: la depressione resta lì, metallica e inscalfibile.

//

↦ Leggi anche:
Solange: Don’t Touch My Hair