New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

MF DOOM: Rapp Snitch Knishes
MM...FOOD – 2004

Buon appetito, gente!

Il secondo disco di MF DOOM firmato a suo nome è un’altra operazione pazzerella, concettualmente sulla falsariga della serie Special Herbs: come l’anagrammatico e poco enigmatico titolo (MM..FOOD) suggerisce, il Leitmotiv dei 15 pezzi in scaletta è il cibo. Il che comporta anzitutto titoli con puns tra il demenziale, il nonsense e il geniale: Rap Beef, Hoe Cakes, Poo-Putt Platter, Fillet-O-Rapper e via di questo passo.

In tutto questo gusto per l’assurdo non mancano scelte incomprensibili, come quella di piazzare quattro skit consecutivi a metà disco, una soluzione che annienta qualsiasi idea di ritmo. Ma mister Dumile è da prendere così, bizzarrie comprese.

In un parco campionamenti particolarmente saporito (da Frank Zappa a David Bowie, da Sade ad alcuni vecchi episodi di Spiderman), il pezzo migliore in scaletta è probabilmente Rapp Snitch Knishes: affiancato dal misterioso rapper Mr. Fantastik (la cui reale identità non è mai stata svelata), DOOM inanella una bella sequenza di punchlines che sfottono i rapper capaci solo di vantarsi dei propri crimini, il tutto su un guizzante beat a base di psichedeliche chitarre hendrixiane.

MF DOOM Mr. Fantastik 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!