Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Pertti Kurikan Nimipäivät: Mongoloidi
L'attitudine punk c'è tutta
↤ Tracce

In questo caso “fuori di testa” non è solo un eufemismo.

Pertti Kurikan Nimipäivät
Mongoloidi

Qualunque cosa significhi la parola “punk” al giorno d’oggi, poche volte ci è sembrata più azzeccata come quando è servita a definire una delle esperienze più genuinamente incredibili di questi ultimi dieci anni. I Pertti Kurikan Nimipäivät erano un quartetto composto da quattro disabili mentali finlandesi alla ricerca di un improbabile riscatto attraverso la formazione di un gruppo punk.

Pertti Kurikan, il leader, e i suoi tre amici riscuoteranno un successo prima locale e poi europeo in virtù di una fede incrollabile nel potere del punk, di repertorio inedito grezzo ed efficace e di alcune cover come questa: un pezzo dei Devo. Mongoloid, cantata da loro e intitolata Mongoloidi, assume significati al tempo stesso provocatori e romantici. Il documentario a loro dedicato, The Punk Syndrome, è una visione obbligatoria per comprendere la forza di un termine come “punk”.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:


Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.

Sei già abbonato? Accedi!


.