Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

The Damned: Manipulator
È stata un'idea sua!
↤ Tracce

Comfort punk.

The Damned
Manipulator

Il termine “comfort food” indica quella pietanza che infonde calore, emozione, sentimenti – spesso legati a ricordi personali – in chi lo mangia. Un po’ come la famosa madelaine di Proust nel tè, che diventa non più cibo a sé stante ma vero e proprio contatto con alcune parti dimenticate di noi in cui ci si sente coccolati e malinconicamente al sicuro. Si accendono i ricordi e poco conta fare le pulci allo chef: non si parla più di qualità del cucinato, quanto della capacità di farci sentire a casa. Ricordate Ratatouille? Ecco.

La stessa cosa vale per la musica. Gli AC/DC sono maestri in questo, ma anche Motorhead, Slayer e mille altri hanno costruito la loro carriera attorno a parametri che, seppur con qualche variazione minima qua e là, sono rimasti pressoché identici album dopo album.

↦ Leggi anche:
The Damned: Standing On The Edge Of Tomorrow

È per questo che il singolo più recente dei Damned piace: perché suona Damned al 100% senza scossoni o cambi drastici di genere. Intro adrenalinica in crescendo, energia sparata a mille, cori che già da soli sono anthems, ritornello che si stampa in testa al primo ascolto e non vuole altro che essere cantato a squarciagola, finale d’atmosfera e liriche semplici ma dirette.

Dave Vanian rimane il gentlemen vampiresco della porta accanto con una voce inconfondibile, mentre Captain Sensible e soci macinano a tutto gas quello che hanno sempre fatto e sanno far meglio, quel punk 77 che hanno di fatto contribuito a plasmare in maniera indelebile.

A volte son queste le uniche cose che ci fanno davvero stare bene. Tipo sentirsi a casa ascoltando il nuovo singolo dei Damned e goderselo per quello che è senza troppe pretese cervellotiche. I piccoli piaceri della vita spesso hanno proprio la forma che ti aspetti.

Max Zarucchi
Max Zarucchi

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:


E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu?

Sei già abbonato? Accedi!


.