New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Lucy Kruger & The Lost Boys: Rooms
Art déco a metà strada tra Sudafrica e Berlino

Le perle nascoste del sottobosco musicale per musicofili.

Tra il migliore sottobosco della musica pensante degli ultimi tempi ci teniamo a non farci scappare l’esperienza di Lucy Kruger e dei suoi Lost Boys. Il suo è un percorso musicale unico e fascinoso, che ha portato la musicista sudafricana di stanza a Berlino a completare una trilogia di album tenaci e grintosi come Sleeping Tapes for Some Girls, Transit Tapes (for Women Who Move Forniture Around) e Teen Tapes (for Performing Your Own Stunts).

L’ultimo loro lavoro, Heaving del 2023, era stato un altro passo importante per contribuire all’attrattiva di questa formazione underground, essendo stato capace di riassumere gli spunti dark cantautoriali in una vena electropop tangente ambient e noise à la Bad Seeds. Spulciando intorno al Tubo in questi giorni si può però notare come un singolo – non annunciato e non facente parte di nessun album in uscita, a quanto pare – di nome Rooms sia stato messo online.

Caparbiamente associando l’ultraconcezione underground di band e uscita discografica nascosta, possiamo godere ancora una volta di tutto questo charme, cercando di condividerlo con i nostri lettori musicofili, non sottomessi ancora al dominio delle playlist algoritmiche. Leggi: AAA Astenersi Mainstreamers.

Già, perché sembra che il dream pop della Kruger e dei suoi ragazzi perduti abbia colpito nel segno ancora una volta. Forse meno “suonato” e più elettronico, il pezzo offre un nuovo scorcio di una formazione da tenere in ampia considerazione. Che sia tempo di vederli ripassare in Italia (mi raccomando non perdeteveli!), magari con un disco nuovo? Ce lo auguriamo di certo.

Lucy Kruger & The Lost Boys 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!