New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Kate Nash: Millions of Heartbeats
Vi piace la crocchia?

Kate Nash
Millions of Heartbeats

Vestirsi di fiabe per resistere.

Ormai giunta a pubblicare quattro dischi, l’ultimo nel 2018 (e per il prossimo 9 Sad Symphonies dovremo aspettare il 21 giugno, via Kill Rock Stars) l’inglese Kate Nash torna con Millions of Heartbeats, dove si cala nei più iconici personaggi delle fiabe a supporto di un brano pop che assume un colore orchestrale crescente a ogni giro.

La voce è ammaliante nel suo accento tipicamente British e sfrutta a fondo il tessuto musicale nel quale è inserita, riuscendo a dare un’atmosfera epica e allo stesso tempo spaccacuori al brano. Kate è sola, si libera in qualche modo dagli abiti che la incatenano a un ruolo e balla sotto il ritmo di milioni di battiti del cuore: milioni. Si sente stretta in un personaggio, in una vita, in una società che prevede i peggiori scenari. In una fila di tentativi di impersonare Cappuccetto Rosso o Cenerentola, prende in mano la situazione, urlando ai quattro venti la feccia sostenuta dai media, la sua resistenza in nome dell’amore e delle sue convinzioni, il voler lottare per una situazione migliore, dove possa essere il cuore a decidere. Non le resta che far esplodere il ritmo con la sua grazia e la sua musica, cercando di lasciare che sia il fato avverso ad avere la meglio su di lei, in caso ne abbia ancora il coraggio.

Ma non temete, il pop orchestrale non potrà mai perdere, abbiamo un’infinità di canzoni dalla nostra parte e siamo pronti a cantarle, compresa questa.

Kate Nash 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!