New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Ataraxia: Galen
Musica autunnale per tutte le stagioni

Cantori senza tempo.

Gli Ataraxia sono dei veterani, inutile star qui a far finta che il tempo non passi. Ciò non toglie che la loro musica è davvero eterna è continua a stupire. L’essere oggettivamente fuori dal tempo e dalle mode permette loro di essere se stessi, materiale ormai rarissimo nel panorama artistico odierno.

Il nuovo, ventinovesimo lavoro (Centaurea, in uscita a fine maggio) è l’ennesimo capitolo nella loro splendida discografia, un insieme di album che fanno letteralmente storia a sé, a cui probabilmente è mancata (per fortuna!) quell’orecchiabilità banale utile per raggiungere il grande pubblico.

I più attempati ricorderanno come Canzona (da Symphonia Sine Nomine del 1994) spiccasse per originalità mista a tradizione antica dentro la compilation Gothic Rock 2 a opera di Mick Mercer. Quella sensazione di “familiare” ma sempre e comunque diverso dalla massa si può ritrovare qui in brani come Galen, primo singolo scelto per presentare il nuovo disco al pubblico. Le coordinate stilistiche e melodiche sono sostanzialmente invariate, eppure il risultato stupisce sempre per freschezza e complessità armonica, che non si tramuta mai in scoglio, bensì dona sfumature e vivacità alla composizione.

Ecco allora che l’importanza degli Ataraxia, oggi, è forse ancor più marcata rispetto agli anni in cui muovevano i primi passi nel mondo discografico: l’assenza di spessore e la privazione della fantasia presenti nella musica moderna devono avere un contraltare come loro. Lo chiede l’orecchio, lo esige il cuore.

Ataraxia 

↦ Leggi anche:
Traccia: Ataraxia: Nevenhir

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!