New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

The Smile: I Quit
I frutti succosi dell'albero pandemico

(Non) smettere per ricominciare.

Durante il lockdown del 2020, dietro le mura di angusti appartamenti e di sfarzose ville, il senso di soffocante angoscia ha pervaso tutti, poveri e ricchi, star famose e miseri squilibrati dalla scrittura facile. Ne è scaturito un profluvio di romanzi d’esordio, progetti musicali improbabili e rinascite pittoriche di un mondo che si è scoperto sì pandemizzato, ma sorprendentemente voglioso di esprimere la propria creatività, mangiare pizza sfornata in casa e in generale vivere ancora qualche specie di esistenza oltre la mascherina pirandelliana.

Gli Smile sono uno di quei pochi, dorati frutti, di un momento che ha imposto un break lavorativo, sentimentale ed esistenziale, generando un’emorragia di arte pattumistica da sparare nello spazio profondo il prima possibile. Al contrario di quella che poteva sembrare una bizza di carriera di alcuni membri dei Radiohead, si è rivelato un progetto che non solo ha rigenerato la vena creativa di Thom Yorke e Jonny Greenwood, come non accadeva da tempo, ma che sembra pure destinato a durare.

I Quit è una scorribanda a pelo d’acqua, mentre la brezza appena sfiora le foglie e gli sguardi segreti di una cupa e impenetrabile foresta all’orizzonte. L’andamento febbricitante del synth folk si squarcia di accecanti impennate sinfoniche, molto vicine alle inquietanti volute filmiche del Yorke di Suspiria. Un brano ipnotico, polidiabolico e sicuramente da far suonare e risuonare nell’aria della sera, a finestre aperte sul cielo tramontante, come una formula magica evocativa di chissà quale mistero stellare.

The Smile Thom Yorke Jonny Greenwood 

↦ Leggi anche:
Traccia: Burial (feat. Four Tet & Thom Yorke): Her Revolution / His Rope
Traccia: Clark (feat. Thom Yorke): Medicine
Storia: Come Hail to the Thief ha ricomposto il puzzle dei Radiohead
Traccia: Dudu Tassa & Jonny Greenwood (feat. Lynn A.): Ya 'Anid Ya Yaba
Storia: Kid A e l'insostenibile pesantezza dell'essere i Radiohead
Traccia: R.E.M. & Thom Yorke: E-Bow the Letter
Traccia: Radiohead: If You Say the Word
Traccia: The Backseat Lovers: Growing / Dying
Traccia: The Smile: Bending Hectic
Traccia: The Smile: You Will Never Work in Television Again
Traccia: Thom Yorke (feat. Radiohead): Creep (Very 2021 RMX)

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!