New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

The Jesus and Mary Chain: Jamcod
The blues shoegaze brothers

The Jesus and Mary Chain
Jamcod

Gesù non invecchia e Maria sta sempre incatenata.

Forse bisognerebbe essere più esigenti. Pretendere che una band pubblichi del materiale solo ed esclusivamente quando lo stesso è molto, molto valido. Invece no, siamo sommersi quotidianamente da paccottiglia, mediocrità, cose trite e ritrite, che vanno inesorabilmente a coprire le poche, piccole gemme che sbucano qua e là. Sì, bisognerebbe essere più esigenti.

Ma… c’è un ma. L’ascoltatore dovrebbe pretendere la qualità e la freschezza dalle nuove leve, da coloro che passano ore in garage o in cameretta. È da loro che deve venire lo spunto, così come lo è stato a suo tempo per artisti che oggi stanno sulla sessantina e, dignitosamente, continuano il loro percorso ben consci che i fasti sono belli che andati. Perché se è facile criticare l’ultimo brano di un Roger Waters qualunque, più difficile è arrivare alla sua età con un curriculum qualitativo simile. E perché si dovrebbe smettere? Lo ordina il dottore? C’è una legge a riguardo? Chi invoca il ritiro dalle scene di Tizio e Caio, di preciso, che fa nella vita? Oppure si sfoga mascherando la paura del tempo che passa mentre vede le proprie capacità venir sempre meno? Un conto sono le chiacchiere da bar (“il signor Rossi ormai dovrebbe andare in pensione”), un conto è invece la critica (nonostante tutto, quello è ciò che sa fare e gli dà soddisfazione oltre che il pane – perché e per chi dovrebbe smettere? Per non infastidire qualcuno? Ma per favore…).

Quindi, che si dovrebbe dire ai fratelli Reid? Con alle spalle una manciata di capolavori, quarant’anni di carriera e decine di migliaia di musicisti che letteralmente hanno saccheggiato il loro non-modo di suonare, possono giustamente permettersi di fottersene (come hanno sempre fatto) e continuare dritti per la loro strada. Jamcod non passerà alla storia, ma suona dannatamente bene e trasuda passione, convinzione e si fa ascoltare più e più volte con piacere.

Non sono i Jesus and Mary Chain a essere outdated: è il mondo attorno a loro che è cambiato, e troppo spesso si è trasformato in un mostro bulimico che vuole sempre di più, mentre loro sono semplicemente rimasti se stessi, solo con qualche anno e qualche centinaio di brani in più. Ce ne fossero di vecchietti simili, che se uno non lo sapesse verrebbero scambiati per una band di giovincelli zeppi di ispirazione. Alla faccia di chi li vorrebbe in pensione: andateci voi alla bocciofila, che loro stanno meglio su un palco.

The Jesus And Mary Chain Jim Reid William Reid 

↦ Leggi anche:
Traccia: The Jesus And Mary Chain: Amputation

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!