New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Necrophobic: Stormcrow
Portiamo il vessillo delle tenebre

Truci novelle sotto un cielo di piume nere e un vento glaciale di chitarroni zanzareschi.

Stormcrow è letteralmente una tempesta di corvi e come immagine preliminare per il solito baccanale di mefitico umore non promette niente di speciale, solo un altro ruzzolo sulla giostra del diabolesco watainiano. Tra lupi e pennuti del malaugurio, la fauna black metal è variegata come quella della più stremante taiga russa. Eppure i Necrophobic rivestono con il consueto e banalotto armamentario nero una struttura metallica tutt’altro che scontata.

Sì, all’inizio possiamo sentire il blast-beat, i conati di vomito, i tritoni zingareschi che ormai non suscitano più grandi impressioni, ma verso la metà, il pezzo la pianta di menarcela con la solita minestra annacquata di bile caprona e di mosche belzebubbe e apre alla melodia atmosferica, con sommo e papesco giubilo dell’ascoltatore preso di sorpresa.

L’assolo a metà brano scava un tunnel insperato nella melassa peciosa di repertorio, risucchiandoci in un tunnel di dolore autentico e di vaga speranza ultraterrena. Poi, certo, le cose si rimettono per un altro po’ sul binario forsennato e carnascialesco del black metal alla Dissection, ma al centro le cose hanno lasciato un bel segno, non c’è che dire. Anzi, più che un segno, un vero e proprio sfregio sul cuore.

Necrophobic 

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 1 persone!