New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Spiritual Poison: Summon
Musica da incrociarsi gli occhi

Scorie e polvere di stelle, nebbia, veleno e anima.

Le immagini e la musica sono fosche, mischiando parti di un live austriaco, nebbie colorate, frattaglie e buio. Così le note, che si esprimono come contraltare di quello che potrebbe sembrare un basso vociare, percussioni diradate e malsane atmosfere. Sembra quasi un’evoluzione statica e noise del suono witch-fi qualche anno fa, oppure un ibrido fra una cinematicità oscura e il pulsare del nostro corpo mentre la stiamo ascoltando.

Spiritual Poison è l’alias di Ethan McCarthy, musicista che negli anni ha attraversato i mondi metal e ambient con diverse formazioni, tra le quali i Clinging to the Threes of a Forest Fire, i Fossa Magna e i Vermin Womb, solo per citarne alcuni. Questa nuova incarnazione è musica che sfonda le barriere dei generi, legandosi a una carnalità e a un ambiente in macerazione (ma sempre in comunione con gli elementi) per un viaggio in un mondo plumbeo e avvolgente, che ci rende succubi in pochi minuti, introducendoci a un suono non rivoluzionario ma curato, personale e intimo.

L’album Incorporeal, di recente pubblicazione per Closed Casket Activities, promette un’esperienza di connessione, volo e coinvolgimento. Viste le premesse direi che potremmo lanciarci nel suo vuoto senza remore.

Spiritual Poison Ethan McCarthy 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!