New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Lasciare fluire l’energia.

Il concetto di “band” è stato rivisto e riscritto in tantissime diverse variabili nel corso del tempo, specie da quando la tecnologia è entrata in contatto stretto con la musica, moltiplicando le possibilità e trasformando la classica concezione degli strumenti musicali e di chi li suona.

Sperimentare, del resto, significa cercare strade alternative, riscrivere le regole, innovare, sondare percorsi inediti: provare a sottrarre, a utilizzare un numero di strumenti inferiore agli standard è una delle possibilità.

Sax e batteria, per esempio, sono un’accoppiata piuttosto inusuale, per quanto non del tutto peregrina. Sotto la sigla minimale O. si riunisce così questo duo inglese dalle sonorità movimentate e un gusto per il ritmo e l’energia.

ATM, brano conclusivo del loro EP Slice, è un condensato di quante cose sia possibile fare quando la creatività viene lasciata libera di zampillare, senza porre particolari limiti all’esigenza di esprimersi. Ne vengono fuori sei minuti che oscillano tra cavalcate ossessive e ritmi blandi, pieni e vuoti, energia dirompente e sperimentazioni sonore. Un quadro astratto a cui dare una lettura personale o soltanto da accogliere per quello che è, lasciandosi trasportare inconsapevolmente.

O. Party Dozen Moon Hooch 

↦ Leggi anche:
Traccia: Moon Hooch: Acid Mountain
Traccia: Party Dozen: Wake In Might

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!