New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Francis of Delirium: Blue Tuesday
Prati verdi e allegria

Francis of Delirium
Blue Tuesday

Cose che accadono di martedì.

Usare le parole e sapere come dosarle perché la scrittura non sia didascalica, ma faccia crescere in chi ascolta delle suggestioni e stimoli delle possibili interpretazioni, dando loro significato a seconda della propria sensibilità. Forse è qui che risiede il fascino che abbiamo per la forma delle parole: dire abbastanza ma non tutto, e attraverso la loro estetica creare immagini a cui agganciare i nostri sentimenti, unire il nostro anello a una catena immaginaria e di immaginazione.

I versi di Blue Tuesday dei Francis of Delirium ci portano sul retro di un taxi, accanto a una persona amata, in un momento di viva intimità, per poi sparire nel ricordo di una sensazione, con il desiderio di volerla riprovare, di voler assaggiare ancora un momento svanito. Non sappiamo cosa è successo quel martedì, ma sta a noi metterci dentro il nostro giorno della settimana per continuare la storia e dargli una forma, una trama, un finale.

Blue Tuesday è come un flashback che arriva veloce e finisce in un lampo, correndo sui riff delle chitarre e sul ritmo deciso della batteria, in contrasto perfetto con la melodia delicata della voce. Un ritratto breve e intenso disegnato con tratti decisi che rimane impresso nelle orecchie e nella memoria.

Francis of Delirium 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!