New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Troll: To the Shadows (Ad Mortem Aeternum)
Come Mamma Foresta ci ha fatti

Troll
To the Shadows (Ad Mortem Aeternum)

Un passo pesante e strascicato si avvicina alle vostre culle.

La storia dei Troll è piuttosto travagliata e fonda le proprie radici negli anni più “infuocati” del black metal norvegese. In fondo non hanno segnato il proprio tempo con qualche demo o EP seminale, ma poco gliene importa. Sono un’entità infinitamente paziente, brulla, come la foresta l’ha fatta, ruzzolano davanti alla nostra traiettoria e ci mandano fuori strada. Quando rinveniamo, dal seggiolino alle nostre spalle, manca il bambino, dal finestrino rotto della macchina entra un vento gelido che ride e ride.

To the Shadows ha proprio quell’andatura sgraziata e pesante delle creature più spietate della foresta. L’arpeggio esotico in cima alle chitarre ridanciane sembra voler alludere a un mondo altro, trascendente i declivi nevosi e le fumiganti paludi. La nenia scava nella terra dei nostri ricordi, fino a spingerci in qualche sacca melmosa dell’abisso, dove i cuori di milioni di bimbi sono ormai sassi duri e freddi.

I Troll ululano, sussurrano, blaterano, in un tentativo di comunicarci le ragioni della propria demenza. Dividono il pianeta con noi, ma sono qui da molto più tempo di noi e anche se ora crediamo non siano nemmeno esistiti, continueranno a vivere su questo sputo di minestra dell’universo molto tempo dopo di noi. Nelle ombre, verso le ombre, in onore delle ombre.

Troll 

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 3 persone!