New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Marthe: Further in Evil
Il diavolo è donna

Andare oltre il male e farlo benissimo.

Marzia Silvani è una delle figure più attive dell’underground hardcore/punk /death rock italiano. La si può trovare alla chitarra negli Horror Vacui e in una miriade di altre band sia come musicista (compresa la batteria) sia come cantante: dando un occhio alla sua pagina su Discogs potete farvi un’idea.

Marthe però è il progetto solista: sue le musiche, suoi i testi, sue tutte le parti suonate e ovviamente sua la voce.

Il nuovo singolo rincara la dose, andando idealmente a unire le due anime che contraddistinguevano la coppia di brani presenti nel precedente lavoro, Victimazed. Further in Evil continua infatti a nutrirsi del black primordiale e di un certo doom (Fenriz, Quorthon e Tom Warrior come santini sul comodino), ma l’apertura melodica centrale funziona completamente in quanto, se da una parte spezza l’incedere monolitico del riff, dall’altra riesce addirittura a enfatizzarlo quando lo stesso riprende in mano le redini del brano.

Riff granitici, ritornello memorabile, old school DIY nel DNA: Se la qualità del primo full length in uscita a fine ottobre rimarrà su questi livelli, c’è il serio rischio che questo progetto nato in cameretta spazzi via la maggior parte dei concorrenti senza il minimo sforzo.

Marthe Marzia Silvani 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!