New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Brad: Hey Now What's The Problem?
Le persone buone si ricordano sorridendo

Brad
Hey Now What's The Problem?

Non disperatevi, perché Shawn Smith è ancora vivo.

Dopo ben undici anni i Brad ritornano con un nuovo album. La band di Seattle era riuscita a crearsi un seguito fedele di fan: nonostante lo scarso successo dei loro lavori, la presenza di personaggi carismatici come il chitarrista dei Pearl Jam, Stone Gossard, e il cantante Shawn Smith (grande voce e presenza scenica) avevano sempre assicurato live entusiasmanti.

L’album era stato pensato e in parte registrato nel 2019 ma l’improvvisa morte nel sonno per un arresto cardiaco a soli cinquantatré anni di Shawn aveva inevitabilmente interrotto il progetto.

Shawn è stata una figura importante nel panorama della West Coast: per quanto la band fosse al di fuori del movimento grunge, il successo dei Pearl Jam aveva dato visibilità al loro esordio Shame, finanziato appunto dalle tasche (allora ben più che piene) di Gossard, un lavoro dove la voce rotonda, calda e sicura di Shawn trovava un terreno fertile per esprimersi. Un piccolo capolavoro semisconosciuto che non ha avuto questo gran successo, ma che resta uno dei migliori album del periodo.

Prima di morire Shawn è comunque riuscito a completare le parti vocali e oggi, con una certa curiosità e un po’ di tristezza, siamo in attesa di riascoltarlo come fosse ancora pronto a infiammare i palchi di mezzo mondo.

Hey Now What’s the Problem? in realtà era già uscito come singolo in passato nell’indifferenza generale, ma viene ora riproposto come brano trainante del nuovo lavoro, è accompagnato da un video dove – in mezzo a immagini di film horror tra i quali possiamo facilmente riconoscere Shining, L’esorcista, La Casa e Carrie – Lo sguardo di Satana – ritroviamo anche spezzoni live con Shawn stesso protagonista.

Un improvviso ritorno dai Campi Elisi, almeno per poco.

Brad Pearl Jam Stone Gossard Shawn Smith 

↦ Leggi anche:
Traccia: 3rd Secret: Ditch
Traccia: 3rd Secret: I Choose Me
Traccia: Ament, Pluralone & Wicks: Tar & Feathers
Storia: Eddie Vedder for President
Traccia: F!res: Lower Manhattan
Storia: Guida al grunge in 10 dischi
Traccia: Jeff Ament & John Wicks: Sitting 'round at Home
Traccia: Jeff Ament: Safe In The Car
Traccia: Painted Shield: Dead Man’s Dream
Traccia: Pearl Jam: Can't Deny Me
Traccia: Pearl Jam: Dance of the Clairvoyants

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!