New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Butcher Babies: Red Thunder
Borchie e botox

Un tuono rosso che scuote la quiete disneyana.

Nonostante siano sempre state viste come due bonazze pornazze con la doppia cassa sotto, le Paola & Chiara del metal proseguono, disco dopo disco, a guadagnare credito tra il pubblico misogino del metallo duro.

Ecco infatti che i Butcher Babies (e non le Butcher Babies, come viene quasi a tutti da scrivere), sono di nuovo tra noi, dopo una pausa di cinque anni in cui buona parte del pubblico metal più puro ha sperato si fossero sciolti e avessero lasciato perdere ‘sta storia del groove in giarrettiera. E invece, dopo un lustro tondo tondo, riecco il gruppo delle due singer baudiane (la bionda e la mora) che ripartono più o meno con la stessa mistura di Pantera, metalcore e tette.

Red Thunder sembra una figurazione acustica del menarca, ma forse viaggiamo un po’ troppo con la fantasia. I tuoni sono metal e anche i lampi, quindi ci sta che le due front-girl più sexy in circolazione blastino il nostro pericolante virilino borchiato con un ritornello da cantare tutti in coro, noi e le nostre sorelle mano nella mano, tipo ai bei tempi degli Evanescence. E poi giù di breakdown per chiudere la festa.

Il tuono comincia a rumblare e il deserto vomita visioni lascive degne di Satanasso. La fisicità ha rinunciato ai petti villosi e le chiappe scoperte dei Manowar in sostituzione delle panze birrose e le barbe sporche di sugo e di vomito dei Red Fang. La scultorea bellezza dei vecchi del metal anni ‘80 è ormai puro appannaggio delle ragazze, che non raggiungeranno mai la sensualità debosciante delle L7, ma riescono a spingere in alto i nostri sogni ariani alla Frazetta.

Butcher Babies 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!