New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Birdy: Raincatchers
Non sembra ma canto da una vita

Si torna a volare, sulla scia di Kate Bush.

Birdy fa parte dell’elenco infinito dei bambini prodigio: a dodici anni vince un talent britannico con un brano composto da lei stessa (Be Free) che interpreta al pianoforte mostrando tutte le sue qualità vocali. Un’esibizione che le apre subito le porte dello show business e le fa iniziare una carriera a dir poco precoce. La Warner Music UK, riconoscendo il prematuro talento della giovane cantante, la mette infatti sotto contratto e la fa debuttare nel 2009 – giusto un anno dopo, appena tredicenne, con la cover di Skinny Love di Bon Iver. Quasi all’istante finisce nelle classifiche sia d’Inghilterra che del resto d’Europa. Un percorso iniziale senza battute d’arresto che poco dopo (nel 2013) la porterà anche sul palco del nostro Festival di Sanremo e nel 2016 (a soli vent’anni) ad aver già realizzato tre album.

Poi, improvvisamente, il blocco creativo. Birdy decide di prendersi del tempo per vivere la sua vita e – complice anche una delusione amorosa – torna nel 2021 con l’album Young Heart, prodotto da James Ford (membro dei Simian Mobile Disco e dei Last Shadows Puppets e collaboratore, tra gli altri, di Depeche Mode, Arctic Monkeys, Foals, Florence and the Machine, Gorillaz), nel quale la cantautrice dimostra di saper intrecciare ottime linee melodiche folk.

Raincatchers è il suo nuovo brano che anticipa il nuovo disco in uscita a luglio: un alt pop sulle orme di Kate Bush, accompagnato da un video che la vede protagonista insieme a una giovane attrice che la interpreta da piccola, alle prese (troppo presto) con il mondo dei grandi, proprio come è successo a lei.

Birdy Kate Bush 

↦ Leggi anche:
Storia: 1978, The Kick Inside: l'esordio di Kate Bush.
Traccia: James and the Cold Gun: It’s Mutual
Traccia: Katie Alice Greer: Captivated

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!