New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

...Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Ice Age: The Needle's Eye
Come fosse l'altro ieri

Equilibrio marziale su ghiaccio sottile.

Il metal progressivo esprime gli aspetti più nerboruti e bellici del prog rock: tematiche esistenziali o bucolico-allucinate, scialacquo di proprietà tecnicistiche e la ripetitività fine a se stessa all’insegna di una nostalgia autistica verso quel passato che timidamente, tra Ryche e Theater, ha inciso la propria storia su e giù per le classifiche saettoniane.

Gli Ice Age non fanno eccezione, sia chiaro. Non vanno da nessuna parte, si limitano a ripercorrere i territori disboscati un tempo da Rush, Fates Warning, Symphony X e Kansas, ma lo fanno con una certa ispirazione di fondo. La loro non è mai una dimostrazione di abilità piaciona e votata all’impressione. Ogni nota produce enfasi epica, esattamente come la saga che questa band ha ripreso dopo vent’anni di pausa e che vorrebbe risprigionare nei vostri lobi aurinferi.

Le ritmiche sincopate, le scale vistose e le melodie disperi, sostengono la voce di Josh Pincus, pelatastiere dall’incedere ottavinico ma in stile falconiano, nel senso dei Falconer, ferrigna band sottovalutata e degna di recupero.

Lasciate correre i minuti verso le aperture più liriche di The Needle’s Eye. Dalla coltre di rovi in battere e levare esplodono inni soleggiati che vi scalderanno i geloni del cuore.

Ice Age Rush Queensryche Dream Theater 

↦ Leggi anche:
Immortal Guardian: Clocks
Dream Theater: The Alien
Nell'universo dei Rush
30 anni dopo, Operation: Mindcrime dei Queensrÿche è ancora attuale
Il disco più difficile dei Dream Theater

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 1 persone!