New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Martin Dupont: Love on My Side
Gli anni sono quelli che uno si sente dentro

Martin Dupont
Love on My Side

I francesi e la sublime arte del reimpastare.

Non sempre rimaneggiare vecchie canzoni è inutile, anzi. A volte dare nuovo smalto a composizioni datate, oltre a svecchiarle, regala loro una vera e propria nuova vita.

Prendiamo ad esempio Love on My Side dei Martin Dupont, pionieri della synth/coldwave francese che tra il 1982 e il 1987 hanno pubblicato dei veri e propri gioielli del genere. Il brano, originariamente del 1985, viene qui rielaborato senza essere stravolto, rendendolo un pezzo appetibile per tutti i giovani (e meno giovani) che si sono appassionati alla retro-wave. E grazie mille, più retro di così!

L’appeal romantico è rimasto invariato, ma la carica danzereccia è qui notevolmente aumentata, grazie anche a un lavoro certosino nella ricerca di suoni e ritmiche, oltre a un mastering finalmente degno di essere chiamato tale. Insomma, i vecchietti si sono ributtati in pista e, a vedere la quantità di persone che ha riempito i club nella prima tornata di date europee e americane per questa inaspettata reunion, vien da pensare che non se ne andranno presto. Chissà che venga loro voglia anche di comporre nuovo materiale: se la classe e lo stile sono quelli dimostrati sulla versione 2023 di Love on My Side (e per esteso su tutto il disco che la contiene) c’è da pensare che i nostri abbiano conservato spirito e ispirazione in abbondanza nonostante i 25 anni di assenza. Staremo a sentire, intanto godiamoci queste piccole perle vestite di nuovo.

Martin Dupont 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!