New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Kento: Non siete fascisti ma
Proprio sicuri che non siete fascisti?

Anni ‘80, una casa discosta, zombie che arrancano. Ma c’è qualcuno che li aspetta.

Ah, i collegamenti! Quando ho sentito Kento partire in francese su Non siete fascisti ma il primo riferimento a balzarmi in mente sono stati gli NTM e la loro Paris sous les bombes.

Aria tesa, atmosfera anni ‘80: parte una citazione di Umberto Eco sul ruolo dello scrittore, quello della responsabilità di figure che, ardite, portano la propria opera fuori dai confini, senza virgolette o protezioni. Kento, microfono in mano, da parte sua si cala nella parte di chi resiste con le proprie armi all’orda di zombie classici, lenti e goffi, che lo assediano, mentre si difende a colpi di ascia e di rime, mettendo giusto due puntini sulle “i” a discorsi più che legittimi tra scena rap e scena politica: «Il nuovo governo è peggiore del vecchio / E il rap italiano è una banda di scemi / Che suona col playback lo chiama concerto / E nemmeno capisce di avere problemi / Chi ci comanda da Montecitorio / Mi sa che ci vede altrettanto imbecilli / ha messo il rimmel sul fascio littorio / In tele c’è il calcio ed in piazza gli sbirri».

Barre vecchia scuola in maiuscolo (altro che corsivo), beat martellante, melodia killer. A un singolo non serve altro: intanto, qui troviamo cazzimma e contenuto, vedremo l’album in arrivo a marzo cosa ci riserverà. «Ce n’est qu’un debut, continuons le combat»dice giustamente il nostro Francesco. Noi stiamo all’erta ma il contraddittorio è ovviamente permesso: secondo me lui è uno buono, se gli fate una critica probabile che la accetti.

Kento 

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 2 persone!