New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Laibach: Lepo - Krasno
Vari tipi di predatore

Vivere e morire in una valle piena di gente misera e calpestata.

Le festività natalizie (o, per meglio dire, il circo consumistico che le ha praticamente fagocitate), nel bene e nel male, distraggono. Ecco allora che l’uscita del nuovo Laibach è passata quasi in sordina, ma certamente non per demerito.

Sketches of the Red Districts è l’ennesima prova di quanto la band slovena sia sempre stata avanti nel suo essere outsider a testa alta, continuando a reinventarsi e a mettersi in gioco, mantenendo sempre e comunque una personalità spiccata e inimitabile.

Il singolo scelto per titillare l’appetito delle masse è Lepo-Krasno, in cui i Nostri aprono il libro dei ricordi e riportano l’ascoltatore alla ruvidità alienante dei primi lavori, qui però riletta in modo maturo, dove la deflagrazione del caos viene amplificata dal tentativo (riuscito) di arginamento dello stesso. Un costante senso di tensione crescente che non raggiunge mai un vero e proprio climax: questo è lasciato ai sensi di chi ascolta. Lenta, pachidermica, ossessiva, suadente, letale.

Ogni volta che i Laibach tornano con qualcosa di nuovo viene da chiedersi quante porcherie si sono ascoltate (spesso anche facendosele piacere) dal loro album precedente. Musica “altra” ed “alta”, che non conosce generi o limitazioni.

Laibach 

↦ Leggi anche:
Laibach: Das Nachtlied I
Laibach: Honourable, Dead or Alive, When Following the Revolutionary Road (Arduous March Version)

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 1 persone!