New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Hotel Lux: National Team
Gli amici del calcetto

Antidoti contro i mondiali 2022.

A costo di risultare noiosi, annotiamo per l’ennesima volta un dato di fatto: la malanima di Mark Smith è più viva che mai. Basta dare un ascolto in giro e ti imbatti in giovanotti che hanno memorizzato in vari modi la lezione dei Fall, sia per quanto riguarda le sonorità che per il porsi sarcastico e partecipato, tipico di chi se ne sta in disparte a osservare il mondo e riempire taccuini di appunti.

L’inchiostro mescola umorismo acuminato, visione lucida, il classico caracollare ritmico minimale e ipnotico sul quale si incastrano un’ugola da filosofo del pub e certe melodie subliminali che si appiccicano subito al cervello. Un efficace “meno è più” che non invecchia mai, nel quale i britannici sono maestri: lo dimostra l’ennesimo tassello del mosaico sistemato dagli Hotel Lux, che – in bacheca un EP vecchio ormai di un paio di annetti – recapitano un altro sagace, azzeccatissimo anticipo dell’album di debutto, previsto in uscita alla fine del gennaio prossimo.

↦ Leggi anche:
Traccia: Michael Head & The Red Elastic Band: Broken Beauty
Storia: Misantropop! Una fenomenologia di Mark E. Smith (e dei Fall)
Traccia: Yard Act: The Overload

Bill Ryder-Jones dei Coral produce con gusto e competenza un “anti-inno” per la nazionale di calcio inglese – ricordate la passione di Mr. Smith per il soccer, vero? –: sulla batteria tambureggiante srotola una voce sublimemente scazzata, chitarre circolari e un organetto che taglia tutto in orizzontale e poi spalanca una finestrella malinconica. Come dite? Che sembra un brano pescato proprio da un disco qualsiasi dei Fall? Esatto, ma non del tutto. È per questo ci piace da matti e che tutto quadra. Sì, anche se la palla è rotonda.

Hotel Lux Fall Mark E. Smith Coral 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!