Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Wednesday: Bull Believer
(Tr)a(nsi)zione (eco)logica
↤ Tracce

Il futuro dell’alternative è adesso.

Il mestiere (che brutta parola vero?) dell’umano che lotta contro i robot è spesso infausto. Scavare, cercare, ascoltare decine di canzoni per scegliere quelle che potrebbero davvero essere valide. Isole solitarie, tra qualche bel colpo di coda dei vecchi leoni e alcune piacevoli intuizioni di cuccioli promettenti, il tutto a galleggiare sopra un mare che definire mediocre è poco. Bisogna ammetterlo, a volte è tremendamente avvilente.

Ma poi accade l’inatteso: qualcosa che davvero illumina le orecchie e riempie i nervi e che proviene dalla cameretta di qualcuno, un tesoro nascosto che – se esistessero ancora – farebbe brillare gli occhi ai talent scout. Una gemma che, se pulita a dovere (ma senza snaturarla), potrebbe diventare la next big thing. Come gli Wednesday.

Non sono davvero famosi, non hanno ancora una carriera, probabilmente possono bere alcolici da un paio d’anni al massimo, suonano e cantano più con la pancia che con la testa e la loro Bull Believer è uno dei pezzi più belli che vi capiterà di ascoltare quest’anno. Dentro questi quasi nove minuti ci sono 50 anni di musica “alternativa”: si parte dai Velvet Underground, passando dalle parti di Cure e Sonic Youth, per arrivare fino agli Hives. Eppure il tutto suona terribilmente fresco, genuino, nuovo.

È vivissima e scintillante la fiamma dell’ispirazione che hanno dentro questi ragazzi di Asheville, Carolina del Nord: dopo tre album di ottimo livello passati praticamente inosservati ai più, escono con questo singolo che è il biglietto da visita definitivo da offrire a tutti coloro vogliano – finalmente – godere di buona musica. Il futuro parte (anche) da qui.

Wednesday