Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Moreish Idols: Hangar
Guardare sempre più in alto
↤ Tracce

Oltre il post-punk, nasce una nuova vitalità post-Brexit.

Moreish Idols
Hangar

Esiste una certa propensione a definire post-punk qualsiasi nuova band si presenti sulla scena musicale, tendendo spesso a generalizzare realtà estremamente diverse, anche se è vero che negli ultimi anni abbiamo assistito alla nascita di giovani, ottime band che stanno provando a tracciare nuove linee e scegliendo di sviluppare un sound che le unisce e distingue.

La scena londinese sembra aver preso una direzione precisa che vede i Black Midi, i Black Country, New Road e anche gli Squid come principali protagonisti: una specie di nuovo movimento che ha nel sound, nei temi e nella costruzione dei brani (sempre piuttosto complessa) varie similitudini.

Un suono post-Brexit, potremmo chiamarlo, che si esprime con stili diversi, ma di sicuro denota un’innegabile urgenza espressiva e una forza che in progressione geometrica cattura l’ascoltatore.

I Moreish Idols cercano il loro spazio in questo ecosistema, e sembrano proprio meritarlo. Hangar inizia con limpide chitarre, per poi dare spazio ai fiati. Questi – con frenesia quasi jazzy – accompagnano un sofferto andamento rap che, nella sua descrizione di un sentimento di ribellione incapace di esprimersi, lascia spazio solo alla frustrazione di non avere scelte.

A oggi i Moreish Idols hanno pubblicato solo due singoli (l’altro è Speedboat), con i quali hanno comunque già dimostrato di essere molto interessanti. Metteteli nel vostro radar personale perché ci riserveranno delle piacevoli sorprese.

↦ Leggi anche:
Kyoto Kyoto: Fenderr
Black Midi: Ducter
Black Country, New Road: Track X
Squid (feat. Martha Skye Murphy): Narrator
Black Midi: Marlene Dietrich
Black Country, New Road: Chaos Space Marine

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Rock  Altra musica  July 2022  
Scrivere di musica non è facile.
Noi cerchiamo di farlo mettendoci passione, ma anche competenza, cura, professionalità. Tutte cose che costano impegno… e soldi. Se apprezzi il nostro lavoro quotidiano perché non ci sostieni diventando un abbonato?

Sei già abbonato? Accedi!

.