Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Dopplereffekt: Neural Impulse Actuator
La stanza dei giochi (protetti, però)
↤ Tracce

50 sfumature di electro.

Dopplereffekt
Neural Impulse Actuator

La nostalgia è una brutta bestia. Resta quieta in un angolo silente per giorni o settimane, ma poi quando uno meno se l’aspetta ti sale in gola e non se ne va più. Lo sanno bene gli amanti della musica elettronica, così piena di sfaccettature e correnti che possono soddisfare chiunque ormai, dal ballerino impasticcato del sabato sera al fine cultore con impianto stereo ad hoc da migliaia di euro.

Il problema è che spesso manca qualcosa, quella sensazione rigida, glaciale, austera che solo un certo tipo di electro sapeva regalare più o meno tre decenni fa. Roba “seria”, non cosette belle e leccate fatte smanettando su pomelli e mouse con le mani appena uscite dalla manicure.

Per tutti gli orfani di quelle sonorità vengono in aiuto i Dopplereffekt, alias Gerard Carroll Donald (decano della scena techno di Detroit, noto anche come Rudolf Klorzeiger o Heinrich Mueller – sì, come il famigerato capo della Gestapo) e la sua compagna Michaela To-Nhan Bertel.

Attivi dalla metà degli anni ‘90, tornano oggi con un progetto ambizioso e affascinante: un concept basato su modelli matematici che riguardano gli intrecci tra macchina e uomo. Per usare le loro parole, «chi controlla la mente controlla il corpo».

Un album davvero efficace di cui questa Neural Impulse Actuator non è altro che uno splendido tassello di un mosaico da ammirare nella sua completezza per apprezzarne le diverse sfumature.

Per fortuna la vecchia guardia ha ancora molte cose da dire.

Dopplereffekt Gerard Carrol Donald Michaela To-Nhan Bertel