Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Danny Elfman & Iggy Pop: Kick Me
Nero o bianco
↤ Tracce

La strana coppia di scoppiati.

Danny Elfman & Iggy Pop
Kick Me

Negli ultimi anni Iggy Pop non è mai stato fermo. Oddio, non che prima fosse ingessato sul palco… o meglio, è stato anche ingessato ma letteralmente per un volo sotto il palco, ma insomma il concetto è quello: è diventato come il prezzemolo e no, non il simpatico dinosauro di Gardaland, anche se data l’età un po’ dinosauro lo è.

Comunque… featuring un po’ di qua (Måneskin, Cage the Elephant, Lavinia Meijer) un po’ di là (Oni, Kesha, Underworld) e un album suo per niente male. Ma pare evidente che il Nostro abbia paura di annoiarsi e quindi non finisce qui. Come lui, nemmeno quell’altra vecchia volpe di Denny Elfman ha voglia di stare con le mani in mano. E allora?

Allora succede che Danny invita una serie di amici a metter mano ai brani del recente Big Mess per remixarlo e renderlo qualcosa di nuovo e fresco, e tra i compagni di giochi c’è anche Iggy che la mano la voce la mette su Kick Me.

Rispetto alla versione originale qui si suda, dentro e fuori. La viziosità abbonda come negli occhi di un vecchio gatto selvatico che, claudicante ma sicuro di sé, avanza a piccoli passi, senza fretta: sa quello che vuole e sa come ottenerlo. Il groove è schizofrenico ed è assurdo dover ammettere che l’Iguana sembra il pezzo del puzzle meno folle del brano, ma tant’è: l’inversione di ruolo rende il tutto tremendamente affascinante e godibile. Se i risultati sono questi c’è solo da sperare che i due abbiano ancora voglia di non restare a poltrire.

↦ Leggi anche:
Iggy Pop: Gold
Iggy Pop: Asshole Blues
Iggy Pop: Free
Iggy Pop: James Bond
Cage the Elephant (feat. Iggy Pop): Broken Boy
Danny Elfman: Happy
Ministry: Search and Destroy

Max Zarucchi
Max Zarucchi

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Feat!  Rock  July 2022  
E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu?

Sei già abbonato? Accedi!

.