Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
TRAAMS (feat. Joe Casey): The Light at Night
Sempre a un passo dal diventare grandi
↤ Tracce

Dio ha visto le vostre lacrime. Non affliggetevi: il rock non morirà.

TRAAMS (feat. Joe Casey)
The Light at Night

I TRAAMS sono una band di cui si erano incredibilmente perse le tracce. Dopo l’ottimo Modern Dancing del 2015 – che tante speranze aveva creato – non erano riusciti a realizzare nessun altro album, quindi era legittimo pensare che avessero definitivamente appeso gli strumenti al chiodo.

Nel 2020 erano però tornati a farsi sentire con un paio di nuovi brani e la fiamma si era riaccesa: allora ci sono ancora, con il loro sound così pieno di influenze!

Sì, perché questa band ha la capacità di concentrare in sé una serie di caratteristiche a tratti spiazzanti: sono inglesi ma a tratti non suonano inglesi, hanno la capacità di fare l’occhiolino al lato melodico ma non sempre lo concedono, sono ipnotici ma non disdegnano di virare sul post-punk. La verità è che sono in realtà una grande band che ancora deve sbocciare definitivamente.

Post rock? Alt rock? Fate voi, ma quando (appunto, nel 2020) era uscita The Greyhound – pezzo incredibile di nove minuti e quarantuno secondi – mi sono chiesto perché una band del genere non fosse ancora oggetto di culto.

Il brano che vi presentiamo qui, che anticipa il loro nuovo (imperdibile, a questo punto) Personal Best che uscirà a luglio, vede la partecipazione di Joe Casey dei Protomartyr ed è un acido post-punk cantato come fosse un sermone, reso bene nel video (regia di Lee Kiernan, chitarra degli Idles).

Se volete andare sul velluto allora ascoltatevi pure i Fontaines D.C., altrimenti signore e signori lasciatevi un po’ di spazio da dedicare ai TRAAMS, se lo meritano.

↦ Leggi anche:
Enola Gay: Scrappers
Protomartyr: A Private Understanding
Fontaines D.C.: Chequeless Reckless
Fontaines D.C.: Too Real
Protomartyr: Processed by the Boys
IDLES: Mr. Motivator
Fontaines D.C.: I Don't Belong
TV Priest: Press Gang
IDLES: Damaged Goods
Bambara: Mythic Love
Tom Morello & IDLES: The Bachelor
Geese: Rain Dance
Fontaines D.C.: Jackie Down the Line

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Feat!  Rock  June 2022  
Scrivere di musica non è facile.
Noi cerchiamo di farla mettendoci passione, ma anche competenza, cura, professionalità. Tutte cose che costano impegno… e soldi. Se apprezzi il nostro lavoro quotidiano perchè non ci sostieni diventando un abbonato?

Sei già abbonato? Accedi!

.