Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Editors: Karma Climb
Tom Smith vi prega di ascoltare questo brano
↤ Tracce

Cassa in quattro e pedalare!

Editors
Karma Climb

Nati ai bordi di periferia, come degli Eros qualsiasi, gli Editors proseguono inossidabili nel loro cammino di band meravigliosamente derivativa: ma, come già detto tante volte da tanti altri, l’originalità assoluta non solo è molto difficile da trovare, ma è pure un po’ noiosa e sopravvalutata.

Ed è importante smarcare questo punto, sia per anticipare i soliti detrattori che li vogliono inchiodare a un paio di decenni precedenti a quelli di effettiva appartenenza («oh come si sente la new wave inglese degli Ottanta» – sì, beh, e allora?) sia per andare oltre, e occuparci delle canzoni (siamo qui apposta, se non mi sbaglio).

Ora, del prossimo album – EBM, esce a settembre – sono da poco usciti due singoli (Heart Attack e questo Karma Climb): entrambi molto godibili, nervosi, pulsanti, ruffiani ma non troppo (siano i Coldplay e la loro pessima fine un monito perenne agli eccessi di ruffianaggine), ballabili ma non troppo (che cominciamo ad avere una certa), in cui la voce bassa e calda di Tom Smith e il basso in primo piano di Russell Leetch vi muovono le corde di dentro, e la cassa in quattro di Edward Lay tutto il resto.

In tempi turbolenti e incerti come quelli che viviamo, la garanzia di buoni singoli come Karma Climb non è poco. E se anzi vi piace il genere, ricordate che quest’anno hanno messo il naso fuori di casa anche Interpol e Bloc Party.

↦ Leggi anche:
Interpol: The Rover
Editors: Black Gold
Editors: Frankenstein (Joyhauser mix)
Bloc Party: Traps

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Editor's pick  Rock  Pop  June 2022  
Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.

Sei già abbonato? Accedi!

.