New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Sun's Signature: Golden Air
A nice day for a white wedding

Il ritorno della soprano più scintillante del dream pop.

Siamo costretti da sempre a sorbirci degli artisti insulsi, che non si sa bene per quale motivo riescono a protrarre la loro inutile carriera per decenni, saltando qua e là tra una festa della focaccia e una comparsata a Sanremo, oppure rimanendo cariatidamente incollati alle poltrone dei vari talent show. Una pena per le orecchie stanche degli amanti della musica. E dato che oltre il danno c’è sempre la beffa, quando sul pianeta Terra si materializzano vere e proprie divinità aliene, dopo qualche anno decidono in qualche modo di ritirarsi a vita privata, privando dunque il mondo della loro bellezza e del loro talento artistico.

Elizabeth Fraser – ex Cocteau Twins – fa parte di quest’ultima categoria. Una delle voci più belle che sia mai stata dietro a un microfono, da più di vent’anni ha deciso di centellinare le sue apparizioni pubbliche, sia dal vivo che in studio. Un vero delitto, bisogna ammetterlo.

È quindi con enorme sorpresa e anche un filo di batticuore che la notizia di un nuovo EP (composto e interpretato assieme al suo attuale compagno di vita, il batterista Damon Reece, già Spiritualized, Echo and the Bunnymen e Massive Attack – che Teardrop sia stata la freccia di Eros?) sotto il nome di Sun’s Signature, anticipato da questo magnifico e sognante singolo.

Suonata una sola volta dal vivo al Meltdown del 2012, Golden Air è pura magia e la meraviglia nel ritrovare quella voce che volteggia verso vette infinite è paragonabile solo alla gioia nel sapere che finalmente Liz è tornata, non solo come ospite eccellente ma proprio come protagonista di un progetto (probabilmente il suo carattere riservato la faceva sentire a disagio senza un moniker che la proteggesse), che sicuramente saprà regalare altre perle come questa in ambito musicale.

Sun's Signature Elizabeth Frazer Cocteau Twins 

↦ Leggi anche:
Traccia: Robin Guthrie: The Faraway

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!