Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Mystery Actions: War Beat
Sniffing Glue > Vogue
↤ Tracce

Grrls just wanna have punk.

«Eravamo quattro amiche al bar che volevano spaccare il mondo…». – Beh effettivamente forse non è proprio la cosa che cantano in privato Nikki Mouse (voce), Lucy Dekay (chitarra), Rose Beef (batteria) e Mikhael Hell (basso), ma l’idea di base potrebbe essere quella.

Figlie dirette del punk HC a stelle e strisce dei primi anni ‘80, tornano a farsi sentire le Mistery Actions, quartetto made in Chicago, lontano dalle scene ormai dal 2019, quando fecero uscire il valido extended play Keyboard Warrior.

Prodotte, registrate e mixate da quella vecchia volpe di William Faith (Faith and the Muse, Bellwether Syndicate, Wreckage ecc.), le quattro ragazzacce pericolose sparano un pezzo al tritolo che, unito a un testo antibellico tutt’altro che friendly, è destinato a fare vittime nei pit dei club più sudati della scena.

Già si prevedono casse di Voltaren pronte ad alleviare i dolori del post concerto di ogni vecchietto che non saprà resistere all’energia delle Mystery Actions lasciandosi andare a una slam dance come ai bei vecchi tempi o addirittura giocando il jolly dello stage diving. Comunque vada (anche se andasse a finire in ortopedia), ne varrà sicuramente la pena.

//