Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Johnnie Carwash: I Don’t Give a Shit
Che il flower power sia con noi
↤ Tracce

Bonjour à tout le monde, siamo francesi e il nostro garage pop vi si attaccherà addosso come una Big Babol.

Johnnie Carwash
I Don’t Give a Shit

Un trio – una ragazza e due ragazzi – di Lione che hanno deciso di fare musica insieme solamente 4 anni fa. La loro storia è riassumibile così: ti trovi in cantina dei genitori, provi canzoni garage rock che più pop non si può poi tutto il mondo va a puttane. La cantina chiude, le scuole chiudono, pure i canali televisivi fanno cagare e allora cosa fai? Inizi a scrivere a distanza, tra Zoom e Skype, come se non ci fosse un domani.

Archiviate le restrizioni più severe, i tre iniziano a trovarsi nuovamente in quella vecchia ma accogliente cantina e dopo un attimo di spaesamento, ripartono esattamente dal momento nel quale il mondo si era fermato e, in men che non si dica, riescono a scrivere e registrare 11 canzoni per un totale di 33 minuti senza un momento di tregua. Il risultato è ottimo, tra tanto, tanto garage e ancora più pop.

Poi si sa, i Johnnie Carwash sono giovani-super giovani e non gliene sbatte un cazzo. Ed è proprio così che inizia il loro disco di debutto, con un dichiarato I Don’t Give a Shit, dove Jo, alla voce, Bill e Max, alla chitarra e batteria, – i cognomi non sono noti – ripetono per tutto il tempo quanto poco gliene frega di tutto.

Noi non gli diamo torto e intanto ci godiamo questa freschezza bubblegum-punk che non ha una sbavatura che sia una, dove tutto scorre liscio fino alla fine. Ogni tanto ci vuole anche roba così, dopotutto.

Luca Villa
Luca Villa

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Pop  Punk  April 2022  
E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu?
.