Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Templezone (feat. Romina Salvadori): Blu
Chissà che cosa succede se schiaccio questo…
↤ Tracce

Equilibristi su un filo elettronico che brucia di vita.

Nel 1917 il filosofo e psicologo francese Émile Boirac pubblicava L’avenir des sciences psychiques, saggio in cui veniva coniato il termine déjà vu. Quel neologismo voleva descrivere la sensazione di aver già precedentemente vissuto una situazione che si sta verificando al momento. Ed è proprio questo che si prova ascoltando questo pezzo di Templezone, alias Giorgio Ricci (ex Templebeat, Hysterie, Cabaret du ciel, Ran).

Romina Salvadori (ex Antinomia ed Estasia, qui in veste di ospite speciale) infatti era proprio la voce dei mai troppo ricordati Ran, trio (assieme a loro c’era anche il compianto Gianpaolo Diacci) che ha regalato un album e un mini CD imprescindibili per tutti gli amanti di un certo tipo di elettronica sofisticata, accompagnata da un’interpretazione vocale splendida. Oggi come allora, la voce di Romina fa saltare il banco, sostenuta egregiamente dalla struttura sonora imbastita da Giorgio, una delle mani migliori del genere capace di rendere riconoscibile ogni secondo delle sue composizioni.

Ma non vale la pena fermarsi solo a questo brano: Blu infatti è tratto dall’ultimo lavoro, Sottili polveri, grondante featuring e qualità da ogni bit. Prendete le cuffie, lasciate calare la sera e immergetevi completamente nell’ascolto, mentre qualcuno lassù accompagna sorridendo con quattro corde sfilate dagli anelli di Saturno.

//