Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Bloodywood: Aaj
Indiani folk metal con l'occhio della tigre
↤ Tracce

Aveva ragione chi ha scommesso sull’etno metal.

Bloodywood
Aaj

I Bloodywood propongono un metal al curry e fanno centro. Il motivo lo vedremo dopo, però. Partiamo dallo stile di questo brano, che si intitola Aaj (Today). Per prima cosa ci sono i flauti e altri strumenti tipici di un villaggio Valtur, esattamente come ci si potrebbe attendere dal folk metal. Poi c’è il metal, con i chitarroni sette-corde e il vocione gutturale alla Corey Taylor, ma ecco la sorpresa: c’è il rap e un ritornello tutto core.

Ora, non staremmo qui a parlare di Aaj se non ci fosse la sostanza. In apparenza sembra la versione non violenta di un qualsiasi brano nu metal degli American Head Charge. E invece è un gran pezzo, soprattutto quando la voce femminile, The Snake Charmer (Archy J), irrompe a far da companatico alle gonadi del singer Jayant Bhadula.

I Bloodywood mettono insieme i Linkin Park, gli Slipknot e il gangsta Bollywood di Ya Ali con una veemente smania di evadere i confini culturali, ma – pur rischiando di scivolare nel solito polpettone alla MacMetal in Bashir – se la cavano grazie a un’indiscutibile ispirazione di fondo.

↦ Leggi anche:
Slipknot: All Out Life

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Metal  February 2022  
E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu?
.