Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Manuel Agnelli: La profondità degli abissi
Michael Stipe in una foto tratta dal concerto dei R.E.M. a Bologna (11 luglio 1999)
↤ Tracce

Io sono un assassino Eva. Se mi serve uccido. E la cosa mi lascia del tutto indifferente.

Manuel Agnelli
La profondità degli abissi

Se nel 1968 Mario Bava avesse chiamato un gruppo a musicare il suo Diabolik probabilmente avrebbe scelto gli Area.

Nel 2021 invece i Manetti Bros. chiamano Manuel Agnelli, al quale affidano parte del commento sonoro della loro versione, aggiornata e (forse) corretta, del film tratto dal famoso fumetto italiano.

Archiviati i festeggiamenti per i 30 anni di attività degli Afterhours, il cantante, in libera uscita dal suo gruppo, sperimenta attingendo a piene mani sia dall’iconico immaginario creato dalle sorelle Giussani, che dai suoi più recenti ascolti. Il risultato si chiama La profondità degli abissi, un brano prettamente cinematografico che riesce comunque a convincere in toto, anche oltre la sua ideale collocazione. Segno che il binomio cinema/musica ha ancora parecchio da dire.

Molto interessante anche il lato B del singolo, la più intima e pianistica Pam Pum Pam che ben controbilancia i suoni tosti presenti nell’altro pezzo.

Ora non rimane che andare al cinema a guardare Diabolik versione 2021 e naturalmente attendere il disco di debutto solista del Manuelone nazionale. Ovvio, bisognerà aspettare fiduciosi che si concluda il suo love affair con la Corrida della musica italiana ma prima o poi ci arriveremo, poco ma sicuro.

Manuel Agnelli Afterhours 

↦ Leggi anche:
Manuel Agnelli (feat. Rodrigo D'Erasmo): Video Games