Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Starlight Assembly: Bloodlines (Pan American Remix)
Così lontani, così vicini
↤ Tracce

Benvenuto, autunno!

Starlight Assembly
Bloodlines (Pan American Remix)

C’è progetto parallelo e progetto parallelo. Non sempre, infatti, l’allinearsi di talenti produce cose belle e significative, poiché i contrasti di ego, l’eccessivo senso di sicurezza e un comodo dare alla gente quel che vuole possono mettersi di mezzo. L’occasione sprecata è dietro l’angolo, e ne sappiamo qualcosa. La regola non si applica agli Starlight Assembly, progetto dietro il quale operano Dominic Appleton dei Breathless (tastiere e inconfondibile voce) e Matteo Uggeri, che con gusto e cura gestisce l’armamentario elettronico e alcuni ospiti.

Pensi ai Breathless e ti chiedi quanti altri gruppi di culto siano stati così influenti. Ti rispondi in fretta, siccome la loro romantica wavedelia già a metà degli anni ’80 anticipava lo shoegaze e oggi proviene da una bolla atemporale di bellezza eterea e non slavata. Proprio come l’ugola da angelo decadente – però mai decaduto – di Appleton, materia perfetta da cui partire per una collaborazione allestita scambiandosi file audio sull’asse Milano-Londra fino ad approdare all’album Starlight and Still Air, e ad atmosfere tra post rock onirico che flette i muscoli, trip hop del più caliginoso, suggestive rarefazioni wave.

Tuttavia, ciò che potrebbe rischiare di perdersi nel puro suono sfocia in canzoni inframmezzate da fugaci lampi di chiarore e ancorate da efficaci telai ritmici. Nulla di nuovo sotto la luna? Può darsi: in ogni caso, il disco possiede una vibrante intelligenza che merita il vostro interesse. A mo’ di biglietto da visita, ecco una Bloodlines per l’occasione remixata in un guscio di rifrazioni dallo spirito affine Mark Nelson, ex Labradford. Un perfetto esempio di malinconia che non tormenta ma avvolge nelle spire di una quiete meditativa. Il periodo dell’anno è quello giusto. Approfittatene.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:


Scrivere di musica non è facile.
Noi cerchiamo di farla mettendoci passione, ma anche competenza, cura, professionalità. Tutte cose che costano impegno… e soldi. Se apprezzi il nostro lavoro quotidiano perchè non ci sostieni diventando un abbonato?

Sei già abbonato? Accedi!


.