New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Ballare non è mai stato così disturbante.

Si erano perse le tracce di Arca, artista poliedrica venezuelana che nel suo curriculum può già vantare collaborazioni con Lady Gaga e Ariana Grande, oltre a una serie di lavori dove ha regalato nuova linfa alla dance più nobile.

Torna oggi con un film-concerto e soprattutto con un singolo, Incendio, co-prodotto assieme a Mark Luva (aka Omar), dove a farla da padrone è un assalto sonico e ritmico che strizza l’occhio a un certo industrial più affabile, tra percussioni acide e bassi iperdistorti. Il pezzo stupisce per la violenza nichilista scomposta e riassemblata in un patchwork sonoro denso e zeppo di schizzi, un Pollock in musica che lascia letteralmente annichiliti dove la voce sgraziatamente sensuale e rappata di Arca è l’unica ancora a cui aggrapparsi.

Il dubbio è: sarà una salvezza o si rivelerà il peso che ci trascinerà inesorabilmente negli abissi più profondi del nostro essere? Questo gioco di contrasti è la parte più affascinante di un brano che svela strati nuovi ad ogni ascolto, riuscendo a convincere e incuriosire oltre che a far battere nervosamente il piedino.

I ricavati del singolo saranno devoluti all’associazione Casa Rifugio Marcella, che si occupa di trans e non binari vittime di violenza e discriminazione. Un motivo in più per sostenere una delle artiste più interessanti degli ultimi anni.

Arca 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!