Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Billy Bragg: Pass It On
Visto che moriremo tutti, tanto vale farci una bella risata
↤ Tracce

L’urgenza di guardarsi intorno per fare i conti con il tempo che passa.

Billy Bragg
Pass It On

Proprio come ha fatto recentemente Bruce Springsteen in Letter to You, anche per Billy Bragg è arrivato il momento di ricordare le persone conosciute in vita che pian piano stanno scomparendo.

Vero che il battagliero punk rocker armato di sola chitarra acustica è più giovane del Boss, ma nonostante questo conquista e commuove sentirlo cantare a cuore aperto mentre riflette sul tempo che, inevitabilmente, passa – anche per colui che una quarantina di anni fa circa cantava di una nuova Inghilterra con la furia e l’impeto tipico che solo il punk inglese riusciva ad avere in quel periodo storico.

A giudicare dalle altre canzoni finora sentite, oltre a questa Pass It On – la movimentata Ten Mysterious Photos That Can’t Be Explained e la splendida I Will Be Your Shield, tratte dal suo imminente The Million Things That Never Happened – c’è da aspettarsi un album dalle forti tinte malinconiche, riflessivo e intimista. Non è affatto un male, perché gli artisti che evolvono e riescono a specchiarsi nelle loro opere nonostante l’età che avanza (e soprattutto a non fare assomigliare il processo a una semplice, trita autocelebrazione) sono indubbiamente i migliori, nonché quelli che vanno seguiti con più interesse dato che probabilmente hanno ancora qualcosa da dire.

Per tutto il resto ci sono gli AC/DC, dopotutto.

Luca Villa
Luca Villa

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.