Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Amyl and the Sniffers: Hertz
Vi conviene stare zitti e buoni
↤ Tracce

Il familiare, paradossale sacro fuoco del punk: incerto, ruvido e magnetico come sempre.

Amyl and the Sniffers
Hertz

Dopo aver ascoltato le recenti collaborazioni di Amy Taylor con gente come Sleaford Mods e Viagra Boys, sarebbe facile catalogare il suo gruppo come l’ennesima band appartenente al filone del revival post-punk di questi anni.

Gli Amyl and the Sniffers invece di “post” non hanno nulla, mentre dal punk hanno preso praticamente tutto, andando a rielaborare la lezione impartita dagli Stooges e dai Damned per unirla con l’irrequietezza del movimento riot grrrl dei primi anni Novanta.

A giudicare dal risultato – ovvero Comfort to Me, seconda prova in studio – il gruppo è riuscito a evolversi rispetto al debutto di un paio di anni fa, focalizzando maggiormente l’attenzione sulle melodie che a questo giro sono davvero notevoli. Un chiaro esempio è Hertz, terzo singolo tratto dal nuovo album, che su una ritmica malata e schizofrenica (guardare il video per rendersene conto) di chiarissima matrice punk-rock va a costruire un anthem fatto e finito vero, che aspetta solo di essere cantato dal pubblico durante i prossimi concerti della band.

Sia chiaro, la proposta degli Amyl and the Sniffers non è nulla di nuovo né di mai sentito prima (anzi), ma quello che conquista è l’adrenalina che i ragazzi riversano su ogni canzone inclusa in questo contagioso quanto imperdibile album.

↦ Leggi anche:
Sleaford Mods: B.H.S.
Sleaford Mods: Second
Viagra Boys: Ain't Nice
Sleaford Mods: Shortcummings
Billy Nomates: Heels
Pond: Human Touch

Luca Villa
Luca Villa

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Scrivere di musica non è facile.
Noi cerchiamo di farla mettendoci passione, ma anche competenza, cura, professionalità. Tutte cose che costano impegno… e soldi. Se apprezzi il nostro lavoro quotidiano perchè non ci sostieni diventando un abbonato? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.