Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Hiss Golden Messenger: Glory Strums (Loneliness of the Long-Distance Runner)
Al cuore, Ramon!
↤ Tracce

Vecchio, nuovo folk che sa di strade polverose.

Hiss Golden Messenger
Glory Strums (Loneliness of the Long-Distance Runner)

Non è una questione di giudizi di valore, ma che nel 2021 si possano ancora scrivere canzoni come questa è una benedizione e un sollievo. Cioè, che i codici e i linguaggi siano cambiati, e tutto si sia spostato verso espressioni che raccontano meglio questi anni è palese. Eppure in America, e non solo là, c’è ancora tanta voglia di suoni caldi, acustici, di sentire il legno e il fruscio delle corde, e di aggiungere nuove tessere al domino delle canzoni raccontate che vanno avanti dall’alba dei tempi. Chi da decenni lamenta una qualche “morte del rock”, senza andare giusto un pelo più in là nel cercare musica uscita negli ultimi tempi, sarebbe sorpreso di sapere quanto il country, il folk e il blues siano vivi, vegeti e freschi come rose. Niente di davvero nuovo, per carità – ma chissenefrega, quando una ballata è limpida, sentita e personale?

Lasciatevi portare quindi in una cavalcata rilassata e lunga attraverso deserti della mente e moti dell’animo, insieme a colui che corre per lunghe distanze e alla sua solitudine. M.C. Taylor, l’uomo dietro al progetto Hiss Golden Messenger, avverte: «Glory Strums è stata scritta nella caotica, verde primavera del 2020 come inno al trovare i posti e gli spazi che ci rendono umani», e ora potete accompagnare a questi tremoli di chitarra e tremolii di armonica l’ascolto di tutto il nuovo album, Quietly Blowing It.

Ne vale la pena, così come perdersi nei frame surreali del videoclip diretto da Vikesh Kapoor, che con naturalezza ci ricorda quanto era bella la vita in toni seppia, sapientemente anticati.

Fabio Mancini
Fabio Mancini

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
Basta davvero poco: perchè non ti abboni?
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.