Night Ranger: Breakout
Ranger da spiaggia
↤ Playlist

39 anni e non sentirli: i ranger della notte pattugliano i nostri sogni americani.

Night Ranger
Breakout

C’è poco da fare, i Night Ranger possiedono la misura. Sono tornati, scegliendo una location abbastanza marinaresca, perché in fondo hanno sempre avuto i Beach Boys come spiriti guida, ma senza assumere posture virili fuori stagione. Sono splendidi rocker che non nascondono di dover usare il viagra per farselo tornare duro, ma questo è umano e tipico del nostro mondo in perenne ascesa giovanilistica.

Breakout non è un brano che segnerà l’estate 2021 per le nuove leve mascherate che cavalcano la tempesta ormonale più su internet che sotto l’ombrellone del vecchio Samperi, ma ha una dignità innegabile e soprattutto abbastanza ciccia da sfamare chi l’ormone ce l’ha nel cuore, con un riff degno di esistere e uno scambio di assoli brioso e consapevole. Kelli e Gills rappresentano una bella coppia di nonni bionici e se il rock and roll deve invecchiare, è questo lo stile che vogliamo sia insegnato ai raghezzi.

I Night Ranger invocano selle e manubri, occhiali da sole a specchio e un lungomare senza buttafuori con la pistola misura-temperatura, un mondo fatto di estati americane passate a scrutare i fanali di passaggio nella notte umidissima, ascoltando grilli e scrutando una vita da Miami in là.

Breakout è una poderosa spallata alle paure batteriche e agli utopismi vaccinali da libro Cuore che assediano le langhe generazionali odierne. Peccato che queste novelle comitive di imberbi, si rivolgeranno al capretto rinsecchito dei Måneskin come fonte di ribellione.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist: