New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Van Morrison: Latest Record Project
Prima di dichiararmi finito dovrete passare sul mio corpo, bitches

Van Morrison
Latest Record Project

Rimandare abilmente la pensione a data da destinarsi.

«Ce l’avete tutti il mio ultimo disco?» – domanda che qui va oltre la semplice retorica.

Il fatto è che la moda del metatestuale è ormai calata pure sugli artisti che di postmoderno non avevano nemmeno la minima ombra. Così anche il mitico cantautore nordirlandese decide di riflettere sul medesimo punto: la sua stessa produzione musicale. Il vincolo di un nuovo lavoro, un nuovo disco, il dover stare ancora in piedi.

↦ Leggi anche:
Traccia: Marianne Faithfull: Madame George
Traccia: Van Morrison: Dark Night Of The Soul

Lunga vita a Van the Man, ancora una volta! Dopo quasi sessant’anni di musica sembra che le vecchie canzoni non siano invecchiate, se non altro non quanto i tempi che, rapidi e inesorabili, passano loro di fianco. Ed ecco, dunque, ad apertura di una nuova decade il meta-Van Morrison.

L’omonimo disco Latest Record Project verrà pubblicato il prossimo 7 maggio e – data la comparsa di un emblematico Volume 1 a corredo – sembra porsi come il primo tassello di una serie che allontana ancora di un po’ la fine di un artista che sembra tutto tranne che appartenere a un’altra epoca. Il nuovo disco del vecchio cantastorie: semplice, no?

Perché alla fine qui c’è il solito Sir George Ivan Morrison di sempre. Divertito, entusiasta, aiutato, come nel ritornello, da un coro di voci («shalla-la-la») che continuano ad andare dietro alle infinite ripetizioni del chorus stesso. Ci si aspettava altro? Forse no. Ci basta? Decisamente sì. Nell’attesa del suo ennesimo ultimo disco, ovviamente.

Van Morrison 

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 2 persone!