Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Absolute Body Control: Invisible Touch
Andiamo a letto?
↤ Tracce

Il siero della vita eterna passa da un cavo cannon ricoperto di plastica.

Absolute Body Control
Invisible Touch

Spesso quando le persone si trovano di fronte a un quadro di Lucio Fontana reagiscono come Remo e Augusta Proietti nell’episodio Le vacanze intelligenti (parte del film Dove vai in vacanza?), che vedeva un grandissimo Alberto Sordi sottolineare il distacco tra un certo tipo di arte e la massa.

Il problema sta sempre nel saper contestualizzare le cose, dando loro il giusto riconoscimento storico e soprattutto inserendole in un percorso culturale ed evolutivo. Per quello Fontana risulta rivoluzionario per i veri appassionati d’arte e un cialtrone per la massa: semplicemente non viene capito, mentre ad esempio la genialità di una Cappella Sistina è visibile a chiunque, rendendola un’opera d’arte popolare, quindi – abbreviando – pop.

Il nuovo brano dei seminali Absolute Body Control non è per nulla pop ma è semplice. Di quelli che potrebbero far dire all’ascoltatore casuale: “beh che ci vuole? Lo farei anche io”. La differenza però la fa non il cosa, ma il come. Perché nella teoria fare un taglio su una tela è tecnicamente facile quanto creare un brano electro con strumenti analogici, fatto di due note, voce monocorde e midtempo battuto da una Boss DR-55. Dargli spessore artistico è ciò che differenzia Fontana (nel primo caso), Dirk Ivens ed Eric Van Wonterghem dagli altri.

Il ritorno discografico dei leggendari alfieri dell’EBM è letale: lento, magmatico, ipnotico e ossessivo, il brano si fa strada lentamente tra le sinapsi annichilite dando loro il colpo di grazia a botte di distorsioni analogiche. Il duo belga in quarant’anni non ha mai sbagliato un pezzo, mandando a quel paese i trend del momento e continuando a tracciare il proprio solco sonoro dentro il quale si sono gettati, come assetati nel Gange, decine di emuli che mai sono riusciti a eguagliarne inventiva ed efficacia.

Max Zarucchi
Max Zarucchi

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Scrivere di musica non è facile.
Noi cerchiamo di farla mettendoci passione, ma anche competenza, cura, professionalità. Tutte cose che costano impegno… e soldi. Se apprezzi il nostro lavoro quotidiano perchè non ci sostieni diventando un abbonato? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.