New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

...Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Dj T-Robb (feat. U.G.O.): Allucinazione per versi
"A questo punto ci starebbe uno scratch..."

Scratching virtuoso e un testo che è un saggio di letteratura potenziale: giù la testa e studiare.

Prendi un DJ vecchia scuola, fanatico del turntablism e virtuoso dello scratch, e un rapper che in quanto a tecnica e maniacale studio dei testi non è secondo a nessuno. Con Dj T-Robb e U.G.O. non c’è nemmeno bisogno di shakerare a dovere perché l’amalgama è già bello rodato grazie a una lunga amicizia e alle esperienze comuni nella Kattiveria Crew (nel caso non la conosceste, tra le cose migliori del rap in Italia).

Ecco allora un brano che è una piccola chicca per pochi, nel senso che occorre scavare e accendere il cervello – ma, date le premesse, non poteva essere altrimenti – per poter apprezzare tutti i livelli presenti in gioco.

C’è una strumentale asettica e brutale (dello stesso T-Robb), sorretta da un beat boom bap super classico e tagliato con l’accetta, su cui si stagliano synth glaciali di sfondo e sparute incursioni di spettrali chitarre blues. In tutto questo Dj T-Robb slalomeggia sfoderando il suo proverbiale scratching. Dimenticate melodie e ritornelli, perché la struttura della canzone altro non è se non il palcoscenico buio e sinistro su cui si contendono la scena i due protagonisti.

Oltre a T-Robb alle macchine, l’altro emisfero del pezzo è infatti U.G.O., sommo maestro della letteratura potenziale: disciplina di cui il testo di Allucinazione per versi è un nuovo e riuscitissimo esercizio. Al di là dell’intricato schema rimico e dei preziosismi lessicali fini a sé stessi (dai latinismi all’uso di parole di ascendenza religiosa come kerigma), le lyrics vanno passate sotto lente d’ingrandimento per scovare il messaggio nascosto che vi è sepolto. Vi diamo un indizio: leggendo in sequenza le lettere iniziali di ciascun verso si crea un ponte con uno dei principali gruppi hardcore punk italiani.

L’altro giochino potenziale presente viene di conseguenza, ma lo lasciamo al vostro occhio.

Dj T-Robb (feat. U.G.O.) 

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 6 persone!