New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Jack West (feat. Mike McCready): Missing out
Pronto per la giornata mondiale della gioventù

Jack West (feat. Mike McCready)
Missing out

Se questa è la Generation Z, crescerà in fretta.

Avere quindici anni nel 2020 significa seguire le lezioni in didattica a distanza, vedere poco o nulla i propri amici e stare attaccati alla nuova PlayStation.

Jack West, un quindicenne diverso da tanti altri, è invece un’artista emergente che – con questa pandemia in atto – non si è accomodato nel soggiorno dei genitori a sfondarsi di videogiochi e Coca Cola. No, lui è andato in un iconico studio di Seattle (il Laundry Room) e ha inciso una potente ballata elettroacustica che avrebbe scalato le classifiche a fianco dei vari Silverchair e Ash se fosse stata pubblicata a metà anni Novanta. Peccato che gli anni Novanta siano passati da un po’.

Missing out – che arriva a circa un anno di distanza dal suo convincente debutto – si avvale di due personaggi molto noti di Seattle. Mike McCready suona la chitarra sul pezzo (a tratti ricordando persino David Gilmour dei Pink Floyd) mentre Barrett Jones (storico produttore e proprietario appunto del Laundry Room Studio) ha scritto con West parte del testo e ha registrato il tutto.

Se – ancora minorenne – scrive canzoni così, è lecito aspettarsi un futuro più che roseo per questo biondo ragazzo di Rochester.

Jack West (feat. Mike McCready) 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!