Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

October Drift: Like the Snow We Fall
Hai già scattato?
↤ Tracce

Le prime nevicate, fredde e soffici come le nuove promesse dell’alt-rock inglese.

October Drift
Like the Snow We Fall

I più attenti non si saranno certo fatti sfuggire il nome di questi nuovi arrivati nella scena indie-rock d’oItremanica e già un po’ di mesi si staranno degustando, con tanto di odore di salsedine nordica, il loro esordio. D’altra parte già All Broken Down, a suo tempo, non era passata inosservato alle attente orecchie dei post-punkers, oggi alle prese con i nuovi idoli Idles e Fontaines D.C. di turno.

In questo nuovo singolo degli October Drift, Like the Snow We Fall – minimale ballata rock da accendino e volume aumentato di qualche tacca sulla radio per l’occasione – i ragazzi se la giocano fino in fondo, rivestendo il tutto di una reminiscenza grunge (che sul disco è comunque più palpabile) e di una dose di canonicità piuttosto ovvia, ma al tempo stesso capace di intrigare.

La voce di Kiran Roy è uno dei punti di forza della band del Somerset: calda e avvincente, senza peccare – né vantarsi – di nessuna particolarità specifica, ma comunque in grado di risultare “vera”. Il testo, di una liricità semplice ma onesta, si adatta perfettamente all’atmosfera, a partire dalla similitudine del titolo. «I sailed the seas to get here / I fought disease to reach your shores / Would have given an arm to get near / Only to find a closing door / Follow your heart they instruct / Where would you start the construct here / What is the code of conduct / Is there a code to disappear?»

Forever Whatever, uscito nei primissimi giorni del 2020, è il disco di debutto di questa formazione che comunque è attiva nella produzione di singoli dal 2015 e che già in molti avranno avuto modo di vedere di spalla agli Editors o in qualche festival, quando ancora si potevano organizzare i festival.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:


Scrivere di musica non è facile.
Noi cerchiamo di farla mettendoci passione, ma anche competenza, cura, professionalità. Tutte cose che costano impegno… e soldi. Se apprezzi il nostro lavoro quotidiano perchè non ci sostieni diventando un abbonato?

Sei già abbonato? Accedi!


.